Mercati di Traiano e Museo dei Fori Imperiali

(0)
  • Antica Roma
  • Auricolari Consigliati
  • Durata: 3h
  • Visita Individuale
  • Visita per Gruppi
Agenzie di viaggi autorizzate possono prenotare trasporti, auricolari e altri servizi aggiuntivi.

Descrizione

Tappe del tour dei Mercati di Traini e Museo dei Fori Imperiali

I Mercati di Traiano costituiscono un complesso di costruzioni monumentali, connesse con il Foro di Traiano, che si estende da Via Alessandrina fino a largo Magnanapoli. Qui fu eseguito il taglio delle pendici del Quirinale, realizzato con una serie di gradini sui quali si appoggia tutto il complesso sistema di edifici.

L’architetto progettista è quasi unanimamente riconosciuto in Apollodoro di Damasco e la realizzazione fu portata avanti durante tutto il regno di Traiano.

Circa le funzioni si è ormai superata la tradizionale interpretazione di “mercati” considerandolo una sorta di centro direzionale, un insieme di edifici con funzioni diverse, servito da un sistema di collegamenti su più livelli.

La sua conservazione è dovuta al fatto che dal Medioevo agli inizi del XX secolo è sempre stato utilizzato, fino alla “riscoperta” e restauro voluto da Corrado Ricci negli anni 1926-1934, nell’ambito del progetto di scavo dei Fori Imperiali.

L’attuale ingresso avviene dalla Grande Aula, l’ambiente più imponente, probabilmente destinata ad archivi o cerimonie ufficiali. Adiacente a questa si eleva il Corpo Centrale, con ambienti al livello della strada e sui tre piani sovrastanti.

La monumentalità di questa parte si spiega con il fatto che probabilmente qui era la sede del procurator Fori Traiani, il funzionario incaricato di gestire le attività del Foro. Alle spalle di queste zone, al limite di una area sistemata a giardino, si erge la medievale Torre delle Milizie.

Sia nel complesso della Grande Aula che nel Corpo Centrale è stato allestito il Museo dei Fori Imperiali, dopo che gli scavi del Grande Giubileo del 2000 hanno apportato nuove acquisizioni, tra cui le decorazioni sculturee e architettoniche qui esposte.

Proseguiremo la visita lungo la Via Biberatica, strada basolata che separa gli ambienti descritti con la parte inferiore, che a partire dal livello del Foro, comprende il Grande Emiciclo, articolato su tre piani e con due aule di testata alle estremità e il Piccolo Emiciclo, sempre su tre piani, i cui ambienti confinano con edifici moderni di via Quattro Novembre.